Una generazione di Cuochi

Creiamo piatti deliziosi da oltre 35 anni

Combinazione di sensazioni intense

Il concetto di fluidità è fondamentale per dare una sequenza agli ingredienti utilizzati. Tradotto in termini culinari, significa che ogni elemento utilizzato in una ricetta deve dare il proprio contributo in maniera armoniosa ed equilibrata, portando con sé il nitido ricordo della provenienza.

Il risultato è una combinazione di sensazioni intense. Un modo originale del Ristorante “Allo Sbarco di Enea” per proporre sapori antichi con un approccio fresco e al contempo rassicurante.

piatto

Provenienza locale e biologica

Siamo comprando e aiutando le imprese locali e agricoltori biologici, con prodotti di provenienza locale.

sd

Il nostro amore per il cibo

La lavorazione artigianale è come un grande faro puntato sulla materia prima: ne enfatizza le caratteristiche, ne svela i segreti, ne racconta la storia.

Il nostro amore per la cucina viene trasmesso all’interno dei nostri piatti e delle nostre pietanze, anche attraverso la scelta di materie prime di altissima qualità.

I nostri prodotti  sono selezionati tra le migliori etichette delle tipicità regionali di tutta Italia, con una attenzione particolare alle prelibatezze del Lazio, Abruzzo, Umbria,Veneto, Campania e Sicilia, regioni nelle quali i marchi di qualità DOCIGP e DOCG assicurano una scelta di primo livello.

Un ristorante vicino alla storia

Eccolo il panorama che si poteva Scorgere quasi novant’anni da guardando da Ostia Antica verso il mare: una processione di dune e cunette in un orizzonte selvatico, ancora incontaminato.

L’immagine qui riprodotta. è stata fotografata nel 1908 e rappresenta la zona circostante dall’alto della Rocca di Giulio II.
Ai piedi della costruzione si riconosce la prima “versione di via dei Romagnoli, una strada poco più che carraia resa percorribile solo un anno prima a beneficio di quanti con il carretto volevano raggiungere il litorale.

Sempre nella fotografia è possibile scorgere una rota1a: si tratta del binano impiegato dagli operai che si occupavano dell’esecuzione dei primi scavi tra le rovine romane. La sabbia di risulta veniva gettata nel Tevere mentre i reperti che erano riportati alla luce venivano avviati verso la via dei Romagnoli su un carrello attraverso il binario e portati al sicuro.

E’ propno del 1908 la scoperta dena grande scultura marmorea romana della “VIttoria Alata” divenuta Simbolo dell litorale ostiense. Nella foto si contano appena due case. A ridosso di quella di destra nagli anni ’25 – ’30 sorse la trattoria “Felici”, punto di ristoro al servizio dei primi curiosi che si recavano a visitare gli scavi archeologici.

Oggi quella stessa trattoria è divenuta il ristorante “Allo Sbarco d1 Enea”. I titolari oltre alla cucina genuina e alla qualità dei piatti preparati hanno aggiunto al servizio una simpatica dose di fantasia. Allo Sbarco di Enea, infatti, in un ambtente che riproduce locali e arredo antico romano, si viene accolti e serviti da camerieri in costume da centurione. Un’atmosfera da Ben Hur in un angolo della Roma imperiale riprodotto con buon gusto e abbinato ai deltcati sapori di oggi.

storia
ristorantegladiatori
cameriei-romani